Vincenzo Castella

Marina Spada
Italia, 2006, 24’

Italia, 2006, 24'

Lingua: italiano
Sottotitoli: inglese

Lingua: italiano
Sottotitoli: inglese

Paesaggi, urbani e naturali, indagati pittoricamente, costituiscono il personale percorso di Castella.

Paesaggi, urbani e naturali, indagati pittoricamente, costituiscono il personale percorso di Castella.

SINOSSI
“Fotografare non vuol dire solo vedere vuol dire partecipare alle cose”.
Il viaggio fotografico di Castella inizia, dopo gli studi in Antropologia, a metà degli anni Settanta nel Sud degli Stati Uniti con una ricerca sulla musica nera. Il suo interesse verte poi sulle strutture industriali, le contaminazioni in atto nelle città, il paesaggio in trasformazione.
Nel 1984 Vincenzo Castella è uno degli autori che espongono nella mostra “Viaggio in Italia” e la sua fotografia, che in quegli anni è riconducibile a quello che viene definito  “stile documentario”, inizia a diventare più intellettuale, più sofisticata, molto personale. Che siano interni di case o di negozi, città e zone industriali, squarci di rovine archeologiche o paesaggi naturali, la sua fotografia è sempre frutto di un’osservazione attenta e originale. L’uso del grande formato e di un colore dalle basse cromie sono il suo modo silenzioso, meditativo, essenziale di inquadrare il mondo.
Una delle sue linee narrative è la produzione di immagini di città catturate dall’alto che ne delineano profili inconsueti.

CREDITI
Regia Marina Spada
Direttore della fotografia Valerio Ferrario
Montaggio e post produzione Giorgio Neri
Assistente alla regia Federica Bianchi
Producer Renata Soldati
Assistenti produzione Caterina Catalano, Monica Tempestilli
Musica Flipper Music
Consulente Denis Curti
Prodotto da Renata Tardani (Miro Film) per Sitcom

Digita il nome della tua università, accademia o scuola superiore per verificare se ha già attivato un abbonamento

Nessun risultato?
Se vuoi che Audiovisiva inviti la tua università,
accademia o scuola superiore ad attivare
un abbonamento, compila questo form.